processo

  • Dalla prescrizione a DJ Fabo: finte e vere rivoluzioni civili

    Segnali piccoli magari, ma uguali e contrari si avvicendano e interessano aspetti di vita quotidiana che vengono surclassati da temi di cronaca nera, nerissima o da chiacchiericci tipici della resa dei conti dei dati di fine anno. Una fine d’anno che dovrebbe portarsi appresso anche il bilancio (negativo) di...
  • Pestaggio e depistaggio, il giorno della verità

    Non passeranno una Pasqua tranquilla, gli otto carabinieri indagati dal pm Giovanni Musarò per l’insabbiamento e il depistaggio della verità sulla morte di Stefano Cucchi. Entro la settimana prossima, infatti, la procura di Roma depositerà la richiesta di rinvio a giudizio per i componenti della catena di comando dell’Arma,...
  • Bruno

    Praticamente Salvini dice: non ci sono di mezzo io ma lo Stato (il governo in quanto tale). Siccome non si può processare lo Stato, negate l’autorizzazione a procedere. Mi viene in mente Giordano Bruno interpretato da Gian Maria Volontè: “Che errore pensare che il potere metta sotto accusa il...
  • Il verdetto di Palermo: «Lo Stato trattò con Cosa nostra»

    Dopo le stragi col tritolo che massacrarono i giudici Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e gli agenti della scorta, e quelle del’ 93 con gli attentati a Milano, Firenze e Roma organizzati dalla cupola mafiosa che sconvolsero il Paese, per i giudici di Palermo lo Stato fu messo sott’attacco da...
  • NoTav bis: 38 condanne al maxi processo

    Il maxi processo d’appello ai Notav, che vedeva coinvolti cinquantatre militanti che parteciparono alle manifestazioni del 3 luglio 2011, si è concluso con trentotto condanne. Sconti di pena, riduzioni, attenuanti generiche e prescrizioni caratterizzano le sentenze di secondo grado. Che rimangono pesanti ma ridimensionano la gravità del primo grado....
  • Satira operaia a processo

    Si decide in queste ore la sorte dei cinque operai Fiat di Pomigliano che invocano il diritto di satira. I cinque operai licenziati per aver inscenato una protesta davanti ai cancelli della fabbrica dopo che tre di loro si sono tolti la vita. Il primo, Peppe, impiccandosi. Il secondo,...