licenziamenti

  • La Roberto Cavalli chiude Firenze. I 170 lavoratori: “Licenziamenti mascherati”

    Lo striscione appeso davanti all’azienda di moda dice già tutto: “Qui giace la Roberto Cavalli. 1970-2020. Ne danno il triste annuncio 170 dipendenti privati di sede e dignità, e abbandonati dalle istituzioni”. Davanti i lavoratori, con in mano un cartello listato a lutto, con il proprio nome e gli...
  • «Licenziati due volte», il caso dei 70 operai della ex Castelfrigo

    «Sono diciotto anni che faccio il sindacalista e devo dire che una cosa del genere non l’avevo ancora vista». Parola di Umberto Franciosi, segretario della Flai-Cgil dell’Emilia-Romagna, da anni impegnato nel denunciare il sistema di appalti e subappalti che inquina l’industria della lavorazione delle carni e comprime al massimo...
  • Pioggia di licenziamenti: 2 mila in un solo giorno

    L’«emergenza lavoro» ieri non ha riguardato per niente il coronavirus. In una sola giornata è arrivata notizia dell’avvio della procedura di licenziamento collettivo per tutti 1.550 dipendenti della compagnia aerea Air Italy, per 764 lavoratori delle installazioni telefoniche di Sirti, per 135 addetti degli ipermercati Conad dell’Abruzzo, anticipazione dei...
  • Whirlpool se ne va davvero. Rabbia operaia sotto il Mise

    È finita con un comunicato stampa del ministro Patuanelli, non con il solito trionfante video su Facebook. È finita con i sindacalisti lasciati soli ad affrontare la rabbia degli operai sotto il ministero dello Sviluppo. Un lungo pomeriggio di attesa per quella che doveva essere «la giornata decisiva» della...
  • Ilva, fine del modello «produzione a tutti i costi»

    Un epilogo annunciato, quello dell’Ilva-Italsider-Ilva-Arcelor Mittal, simbolo della fine di una storia globale, del modello della produzione industriale a tutti i costi: a costo della vita, a costo dell’ambiente. Una storia che ha segnato profondamente le «città del ferro»: Genova, Bagnoli, Piombino, Taranto. Ancora oggi, come ciclicamente è accaduto...
  • Ilva, la nazionalizzazione impossibile (per un governo liberista)

    Se il governo non riuscisse a dirimere la questione della dismissione unilaterale del contratto su Ilva da parte di ArcelorMittal, sarebbe anche giusto che “ballasse” sul vulcano e che la maggioranza si facesse qualche domanda per capire se è in grado di gestire emergenze nazionali come questa, sul piano...
  • Carrefour licenzia 62 lavoratori via whatsapp

    Durante la notte ha prima tagliato l’energia elettrica nel supermercato poi forse la stessa manina ha provveduto ad inviare la nota di licenziamento via whatsapp. E così Carrefour ha messo sulla strada 62 lavoratori a Crotone. Con un semplice e sprezzante messaggino. Incurante dell’etica aziendale visto che l’informalità e...
  • Whirlpool, a Napoli gli operai bloccano l’autostrada

    Il primo novembre Whirlpool chiude il sito produttivo di Napoli. La notizia ieri mattina è rimbalzata da Palazzo Chigi a via Argine, gli operai si sono riversati all’ingresso dell’autostrada in direzione Pompei bloccando la circolazione. La polizia ha provato a sbarrare la strada con le camionette senza risultato. La...
  • Progresso

    Mentre molto incautamente Zingaretti parla di PD – M5S come del “nuovo polo progressista” due notizie solo apparentemente diverse tra loro ci forniscono una misura abbastanza precisa del disastro italiano. Leggiamo dalla prima pagina dei giornali “Whirlpool scappa da Napoli” e accanto “ISTAT: l’economia sommersa in Italia”, con i...
  • Alitalia, Atlantia impone la sua linea: più voli ma più esuberi

    Atlantia c’è, ma non è detto che sia un bene. Specie per gli 11mila lavoratori di Alitalia. Il quarto e indispensabile socio per la cordata ferro-stradale guidata da Fs con ministero dell’Economia e Delta alza la posta e allunga i tempi dell’operazione. Per avere i 350 milioni previsti, Benetton...
  • Sciopero alla Gls, bloccati tredici magazzini

    Oggi si è fatto un altro passo in avanti, al quale seguiranno certamente altre giornate di lotta e se non basterà ancora altre». Questo il monito lanciato dal SI Cobas, dopo la terza tornata di sciopero nazionale contro Gls Enterprise. Protagonisti i lavoratori di tredici magazzini italiani, schieratisi contro...
  • I postini scioperano: “L’azienda fa utili miliardari ma taglia l’occupazione”

    E’ riuscito lo sciopero nazionale indetto dai sindacati di base di Poste Italiane, arrivato al termine di un mese di agitazione, con il blocco degli straordinari e delle prestazioni aggiuntive. Specialmente nel settore del recapito, quello più colpito dal piano industriale Deliver 2022, la mobilitazione ha portato a disservizi...
  • La lotta di classe esiste! Lo dicono i robot in fabbrica

    E’ bene che i giornali ogni tanto facciano informazione e studino, elaborino ricerche: non lo fanno solo quotidiani di sinistra o comunisti (come “il manifesto”) ma sovente sono proprio le pagine di grandi testate che noi, ostinatamente, chiamiamo col loro nome, quindi “borghesi”, a darci lo spunto per approfondire...
  • Vodafone annuncia 1.130 esuberi in Italia

    La scusa è l’arrivo dei francesi di Iliad e le loro tariffe stracciate. Vodafone, il gigante della telefonia, quello della «rete 4G più grande d’Europa», secondo attore sul mercato italiano, annuncia 1.130 esuberi – su 6.500 dipendenti pari al 17 per cento – motivandoli con «il drastico calo dei...
  • Esodi (in)volontari e reparti confino: ecco gli esuberi 2.0

    Come disfarsi del personale considerato in esubero – quasi sempre donne e 50enni – ai tempi del Jobs act che ha tagliato gli ammortizzatori? Negli ultimi tempi fra le multinazionali e le grandi aziende va di moda la pressione psicologica. Colloqui individuali tenuti dai responsabili del personale che si...
  • Embraco e Alcoa, Calenda fa solo spot

    Ieri era il compleanno di Carlo Calenda (compiva 45, auguri). Il ministro uscente dello Sviluppo economico lo ha festeggiato decidendo di dare solo buone notizie, anche se non erano nuove. Così invece che rispondere ai lavoratori dei villaggi turistici di Valtur che da Milano gli chiedevano aiuto per salvare...
  • Embraco congela i licenziamenti, lavoratori arrabbiati

    Lo sforzo bipartisan ha prodotto il risultato. Il neocandidato premier di Forza Italia Antonio Tajani da Strasburgo e il ministro riserva della repubblica Carlo Calenda sono riusciti a far tornare sui propri passi Whirlpool. L’Embraco di Riva di Chieri non licenzierà subito i suoi 497 dipendenti. Ha garantito di...
  • Il day after a Embraco, disperazione e dignità: «Vogliamo lavorare»

    La visita a Bruxelles di un ministro dimissionario non poteva produrre di più. A Carlo Calenda la commissaria europea alla concorrenza Margrethe Vestager ha dato solo un generico impegno ad essere «intransigente nel verificare i casi segnalati in cui c’è un problema o di uso sbagliato o non consentito...
  • Embraco e Whirlpool non vogliono cedere: «Fuori 497 lavoratori»

    Arriva da Chieri, in provincia di Torino, la rappresentazione plastica e insieme tragica dell’involuzione qualitativa, e quantitativa, del lavoro in Italia. La Embraco, gigantesca fabbrica che produce da decenni componenti meccaniche per frigoriferi e lavastoviglie, ha annunciato 497 esuberi. La decisione è stata presa negli Stati Uniti, la Embraco...
  • La Honeywell delocalizza, 420 lavoratori in mobilità

    Non sono serviti quasi 60 giorni di sciopero di fila – dal 18 settembre a ieri – i cortei, i picchetti notte e giorno, la mobilitazione del territorio e dei suoi cittadini e amministratori. Non sono serviti gli sforzi dei sindacati e l’impegno del ministro dello Sviluppo economico, Carlo...
  • Manovra, licenziamenti più facili in caso di ristrutturazione

    Come al solito fra l’approvazione della manovra e la presentazione in Parlamento del suo testo definitivo passeranno giorni, se non settimane. Ma nel cosiddetto «pacchetto lavoro» i ben informati danno per certa una misura molto richiesta dalle imprese. Tanto da essere stata ribattezzata «norma salva-Sky». La multinazionale di Rupert...
  • Ilva, una storia infinita (per i lavoratori)

    Al Corriere della Sera, forse stanchi di registrare ogni giorno tutti i malanni del mondo, hanno inaugurato un supplemento del loro quotidiano dedicato alle «buone notizie»; al di là della statura del giornalista che si occupa dell’iniziativa, figura certamente stimabilissima, l’idea non sollecita il nostro entusiasmo. Ad ogni modo c’è...
  • Perugia in piazza contro gli esuberi Nestlé

    Il minimetro è una sorta di funivia, solo che invece di essere sospeso a un filo scorre su una rotaia. E sale. Collega la parte bassa di Perugia al centro storico, arroccato su un colle. È lì che i sindacati hanno chiamato la città a fare scudo contro i...
  • La disoccupazione torna su. I frutti avvelenati del Jobs Act

    Campanello d’allarme sull’occupazione: i dati diffusi ieri dall’Istat, e riferiti allo scorso maggio, sono tutti negativi. Certificano – è la critica di opposizioni e Cgil – il fallimento del Jobs Act, tanto più in una fase in cui al contrario il Pil gode di una crescita un po’ più...
  • Ilva, il governo ha deciso: sarà di Arcelor-Marcegaglia

    Il ministro dello Sviluppo Carlo Calenda ha firmato ieri sera il decreto sull’Ilva: ad aggiudicarsi il gruppo siderurgico è la cordata Am Investco Italy srl di ArcelorMittal-Marcegaglia, che ha avuto la meglio sull’alleanza DelFin-Jindal (da cui si erano recentemente sfilati Arvedi e Cdp). Intanto a Genova i lavoratori avevano...
  • «Siamo i 1666 licenziati di Almaviva: venite in piazza con noi!»

    Un comitato di lavoratori e lavoratrici, licenziati da Almaviva a Roma, sulla base di questo appello ha indetto un corteo per SABATO 21 GENNAIO 2017, A ROMA, ORE 15.00, PIAZZA DELLA REPUBBLICA. Un corteo al quale ha invitato tutti i lavoratori e le lavoratrici, tutte le organizzazioni sociali e culturali romane:...
  • Voucher, Poletti prova a rifare il «buono»

    La strategia per neutralizzare i referendum Cgil continua. Dopo la decisiva sentenza della Corte Costituzionale che ha cassato il quesito sull’articolo 18, il ministro del lavoro Giuliano Poletti ha aperto a un ripensamento dell’ultima frontiera del precariato: i voucher. Poletti ha ribadito che, tra febbraio e marzo, dopo l’esito...
  • Io, ex matricola 1282, vi racconto la verità su Almaviva

    La sera del 27 dicembre sono tornata a casa annientata, annichilita. Da poco, infatti, nella sede CGIL di Via Buonarroti, aveva prevalso tra i lavoratori romani di Almaviva Contact la volontà di chiedere al Mise e all’azienda di riaprire la trattativa per scongiurare il licenziamento, previsto per il 30...
  • Una sentenza che nega un referendum sui diritti del lavoro

    “Jobs act, la Consulta boccia il referendum sull’articolo 18; sì a quelli su voucher e appalti. La sentenza sull’ammissibilità dei quesiti proposti dalla Cgil è arrivata al termine dell’udienza a porte chiuse e di due ore di camera di consiglio. Il sindacato aveva raccolto 3,3 milioni di firme soprattutto...
  • Licenziamenti di massa, ecco le riforme di cui parla Gentiloni

    Quasi 1700 licenziamenti sono stati spiccati da Almaviva, che si prepara a delocalizzare le attività in Romania. Il solo intervento del governo nella vertenza è stato quello di proporre un rinvio di tre mesi dei licenziamenti in cambio della disponibilità dei lavoratori ad accettare paghe rumene sul posto. La...
  • Il drammatico ritorno all’indietro

    La notizia è questa, riportata fra le brevi dai cosiddetti “grandi giornali”, ma che va riportata invece con assoluto rilievo: “Caso tutto particolare di uso dei voucher è avvenuto invece nei giorni scorsi a Modena. Qui una grande catena di ristorazione ha deciso di chiudere il punto vendita modenese...
  • Licenziamenti ad Almaviva e pioggia di miliardi ai banchieri

    Il ministro dello sviluppo economico Calenda, è un ossimoro vivente, ha detto che sono inevitabili i licenziamenti in Almaviva. Questo perché i delegati sindacali di Roma non hanno accettato il patto capestro offerto dal governo e accettato da Cgil Cisl Uil. Un patto che sospendeva, non annullava, per qualche...
  • Occupy General Electric contro i licenziamenti

    Degli 11 mesi trascorsi da quando la statunitense General Electric, acquisendo per più di 10 miliardi le centrali della francese Alstom, è entrata in possesso dello stabilimento di Sesto San Giovanni, sinonimo di alta tecnologia (all’interno c’è una delle tre camere blindate per il bilanciamento dei rotori che è...
  • La vittoria dei 5 di Pomigliano, un punto per tutti gli operai

    La vittoria degli operai di Pomigliano, con la sentenza della corte d’appello di Napoli che ne sancisce il reintegro, segna un punto a favore di tutti gli operai. Sarebbe interessante ricostruire tutte le vicende che hanno portato al licenziamento, ma ci limiteremo a descriverne sommariamente i tratti essenziali. La...
  • Mentre licenzia, Almaviva ha già aperto in Romania

    Almaviva ha già aperto un call center in Romania: proprio nei giorni in cui si annuncia il licenziamento di 2511 dipendenti italiani, sul sito di recruitmentrumeno ejobs.ro campeggia un banner per la ricerca di 500 operatori telefonici che parlino italiano (livello minimo B2), destinati alla filiale Iasi Almaviva Services,...
  • Pomigliano: gli operai, noi e i giudici con la schiena dritta

    Il licenziamento di Mimmo Mignano e degli altri quattro operai è nullo, la Fiat li deve riprendere tutti al lavoro.  Lo ha deciso il Tribunale di Napoli in sede di  appello riformando così le due precedenti sentenze della sede di Nola, che avevano invece dato ragione all’azienda. Mimmo e...
emergenza Covid