elezioni politiche

  • Le elezioni politiche non sono merce di scambio

    Pare che finalmente manchi poco alla pubblicazione delle motivazioni che hanno condotto la Corte Costituzionale ad esprimersi sull’Italicum. Giovedì prossimo i 13 giudici leggeranno la sentenza approntata dal relatore, che verrà resa nota pochi giorni dopo. Se l’essenziale è già stato scritto nel comunicato del 25 gennaio – bocciato...
  • Voto a giugno, Arcore batte un colpo

    Da una sentenza della Consulta all’altra. Dai referendum sul Jobs Act alla legge elettorale. Le due piste si intrecciano, la posta in gioco si moltiplica. Le strategie per evitare o almeno disinnescare il referendum sui voucher, quello davvero rilevante, devono misurarsi con quelle per riuscire a votare in giugno,...
  • Mattarella rallenta la corsa al voto

    Grandi impegni internazionali aspettano l’Italia, e problemi urgenti vanno affrontati – terremoto, banche, disoccupazione, immigrazione -, il governo Gentiloni ha l’agenda piena. Di conseguenza non durerà poco, fa capire il presidente della Repubblica nel suo discorso per gli auguri di natale alle alte cariche dello stato. In testa ai...
  • Se la legge elettorale diventa essenziale per la democrazia

    La situazione politica italiana, in base all’esito referendario e alla scelta assunta dal PD di formare il governo Gentiloni si trova di fronte ad un bivio molto pericoloso: passare dal regime personalistico al governativismo autoritario. In passato, nella storia d’Italia, sono stati attraversati momenti di spaccatura profonda nella realtà...
  • Una. Su mille

    C’è chi, nel Partito democratico, giura che se vince il NO si andrà ad elezioni in estate. Matteo Renzi afferma da Bruno Vespa, nello speciale referendum, che lo deciderà il Capo dello Stato. Almeno una verità costituzionale il presidente del consiglio è riuscita a dirla. (m.s.) foto tratta da...
  • E’ il tempo di ricominciare

    Mentre è in atto il difficile tentativo di Bersani e mentre ciò che rimane della sinistra radicale sembra sostanzialmente paralizzato ed afono, proviamo – si spera a mente più fredda – (e tenendo in gran conto ciò che le analisi e gli studi sul voto ci hanno spiegato) a...
  • ABBIAMO PERSO

    Dai primi dati che si sentono dalle martellanti trasmissioni ricche di commentari si può notare come in questo Paese la sinistra sia praticamente scomparsa. Qualcuno potrà dire: non è certo una novità, visto che nel 2008 la Sinistra l’Arcobaleno aveva già decretato – col suo non ingresso nei due...
  • La matita che può cambiare il futuro

    Una campagna elettorale piena di veleni e di falsità, dove la nenia del voto utile ha regnato sovrana e dove, comunque, è stata più e più volte smentita, confutata anche con circostanziazioni e non solo con slogan contro altri slogan. Si chiude, dunque, un mese in cui le urla...
  • Fuori da ogni compromissione

    Finalmente la borghesia italiana può scegliere: non deve più deglutire quel centrosinistra cui erano un tempo alleati anche i comunisti o quel centrodestra cui faceva di necessità virtù nel voto per evitare appunto la parte liberal-progressista del panorama politico italiano. La scena si è diversificata, il bipolarismo vive solo...