consenso

  • Dittatura dei “likes”

    Maurizio Ferraris su “la Repubblica” ci spiega che la “dittatura del proletariato” si starebbe realizzando attraverso il numero di “followers” che cliccano a favore o meno di una foto, di un pensiero, di un video di questo o quel “potente” di turno. Così si concretizzerebbe il potere delle masse...
  • I muri italiani di «papà» Salvini

    È da un po’ che non gira più la domanda: perché scrivete? Ogni tanto qualcuno azzarda quell’altra: perché leggete? Anna Maria Ortese diceva che leggere ti porta a casa. E così scrivere. Ma poiché la lettura sta uscendo di scena, con lei se ne va anche il ritorno a...
  • Sondaggi e spazio politico

    Gli esiti dei sondaggi politici sono sicuramente opinabili e vanno presi con assoluto beneficio d’inventario. Stabilito questo punto fermo, è risultato sicuramente di un qualche interesse l’andamento dell’indagine svolta, per conto del “Corriere della Sera”, da Nando Pagnoncelli: indagine pubblicata il 14 luglio nel merito del giudizio che, in...
  • La nuova aggregazione del consenso elettorale

    Almeno dal punto di vista dell’analisi politologica il dato di maggior interesse che si presenta in vista delle elezioni del prossimo 4 marzo è sicuramente rappresentato dalla verifica dei meccanismi di aggregazione ed espressione del consenso che si realizzeranno attraverso la mediazione della nuova formula elettorale, mista tra maggioritario...
  • «Mi dimetto», «È rottura». Caos PD

    Stavolta per il Pd potrebbe davvero essere il big bang. Difficile che la riunione della direzione convocata per domani pomeriggio a Roma (al centro Congressi di via Alibert) sia l’occasione «per tenere unito il partito» come i renziani di stretta osservanza assicuravano solo pochi giorni fa. Oggi l’aria è...
  • «Contrordine compagni»: D’Alema frena sulla scissione del PD

    Stavolta è durata una settimana. La scissione del Pd, la separazione tra i “socialisti” e i “democristiani”, continua a essere una chimera che ipnotizza ciò che resta della sinistra radicale e la depista. E’ così da una quindicina d’anni, almeno, qualcuno ricorda le grandi manovre dell’allora capo della Cgil,...
  • Emiliano, D’Alema e Bersani: i “fuori tempo massimo” contro Renzi

    L’attacco alla fortezza renziana è iniziato e l’assedio prosegue. Michele Emiliano, con una accurata argomentazione, mette sul tappeto delle energiche critiche nei confronti dell’ex presidente del consiglio e attuale segretario nazionale del Partito democratico. Sostiene Emiliano che il PD “è diventato il partito dei banchieri, dei finanzieri, dell’establishment. Un partito...
  • Sinistra italiana ci ricasca. O ci riprova?

    Prima Stefano Fassina, poi Nichi Vendola. Entrambi gli esponenti autorevoli della nascente Sinistra Italiana aprono alla possibilità di un unico “listone” della sinistra alle prossime elezioni. Se è vero che il congresso di SI è ancora tutto da giocare, è altrettanto vero che Vendola e Fassina non si sarebbero...
  • D’Alema. Ferrero: “Col centrosinistra abbiamo già dato”

    D’Alema propone di fare una lista di sinistra, finalizzata a rifare il centro sinistra e a rottamare Renzi. Abbiamo già dato! Renzi è il frutto delle disastrose politiche del centro sinistra, comprese quelle fatte da D’Alema e dai socialisti europei. Occorre fare una lista di sinistra che voglia fare...