Se vai a votare alle primarie…

Vediamo le incongruenze, schematicamente: – se hai votato NO al referendum del 4 dicembre non è congruo votare alle primarie del PD. Se non lo capisci… Allora forse posso...

Vediamo le incongruenze, schematicamente:
– se hai votato NO al referendum del 4 dicembre non è congruo votare alle primarie del PD. Se non lo capisci… Allora forse posso capire io perché andrai a votare alle primarie del PD;
– se ti definisci di sinistra, anche solo latamente tale, non è congruo che tu vada a votare alle primarie di un partito geopoliticamente di centro, governativamente di destra. Se non lo capisci, allora anche in questo caso riesco a capire io perché andrai a votare alle primarie del PD;
– se, poi, oltre ad aver votato NO al referendum del 4 dicembre scorso, a dirti di sinistra, ti definisci e sei comunista, non solo non puoi andare a votare alle primarie del PD ma devi invitare altre compagne e compagni e cittadini ad evitare di dare il loro consenso ad un partito di governo che sta facendo politiche antipopolari. Ma… se anche in questo caso, pur avendo votato NO al referendum del 4 dicembre scorso, pur essendo di sinistra e pur affermando d’essere comunista, andrai a votare alle primarie del PD… beh, dopo puoi fare solo tre cose:
– non venirmi a dire che lo fai per evitare che vincano le destre o Renzi che consideri “di destra” (mentre i suoi ministri e il governo del PD sono “di sinistra”…), perché vuol dire che non hai compreso cosa ha fatto Renzi fino al 5 dicembre, quali politiche il suo esecutivo ha portato avanti in perfetta continuità con i governi precedenti, falciando i diritti dei lavoratori (Jobs act) e quelli degli studenti e degli insegnanti (Buona scuola), per non parlare del salvataggio delle banche private, mentre non “trova” i soldi per salvare Alitalia…;
– non venirmi a dire che sei di sinistra. Se sottoscrivi (ex articolo 10 del regolamento delle primarie del PD) il programma elettorale del PD e ti impegni a sostenerlo elettoralmente ed essere iscritta/o nell’albo delle elettrici e degli elettori del medesimo partito…;
– risparmiami la pantomima del dirti “comunista” se vai a votare alle primarie del PD. Sostenere il partito che applica l’austerity in Italia e plaude a Merkel, Macron, banchieri di Bruxelles non è da comunisti. Semmai è da co… E mi fermo qui.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto
nessun commento

lascia un commento

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.



  • 11 Dic 2018
    “Quali caratteri avrebbe assunto questo nuovo fascismo? Va respinta ogni facile analogia con il passato. Non si deve pensare a un...
  • 9 Dic 2018
    Dio, patria e famiglia. Il trittico icastico si ripropone ennesimanente e chiama a raccolta un popolo che tra le mani ha...
  • 8 Dic 2018
    Questo è il sunto del rapporto CENSIS sull’Italia 2018 reso pubblico oggi: “Un’Italia sempre più disgregata, impaurita, incattivita, impoverita, e anagraficamente...
  • 7 Dic 2018
    “Ha fischiato. Ma che diavolo dici? Stanotte, signor Cavaliere. Ha fischiato. L’ho sentito fischiare… Il treno? Sissignore. E se sapesse dove...
  • 6 Dic 2018
    Le osservazioni che seguiranno sono dedicate a commentare due fatti molto gravi accaduti ieri e che hanno rimarcato ancora una volta...







altri articoli

  • Inciampando

    Il capitalismo e le istituzioni governative che ne sono il cane da guardia non stanno dando una immagine di grande tenuta in questo momento in Europa: dalla Francia al...
  • Corinaldo. La colpa

    Tralascio considerazioni musicali. Pur essendo nato nel 1973, i miei dischi (o cd) sono pieni di un caleidoscopio di note così differenti tra loro da far impallidire qualunque cultore...
  • L’illusione

    La sinistra non può essere rappresentata da chi ha acconsentito fino ad oggi, silentemente o meno, a tutte le politiche liberiste fatte dal proprio partito. L’induzione all’opposizione, reduce da...
  • Sovranismo psichico

    L’ultimo ritratto fatto dall’ISTAT è impietoso: almeno per chi considera solidarietà, uguaglianza e rispetto dei diritti sociali e civili come trittico alla base di una normalissima convivenza civile dentro...