Rifondazione: “Ha perso la sinistra che ha distrutto la sinistra”

I risultati dei ballottaggi di ieri evidenziano la rabbia e la delusione di milioni di cittadine e di cittadini che astenendosi dal voto esprimono un giudizio negativo su gran...
Maurizio Acerbo

I risultati dei ballottaggi di ieri evidenziano la rabbia e la delusione di milioni di cittadine e di cittadini che astenendosi dal voto esprimono un giudizio negativo su gran parte delle amministrazioni uscenti e più in generale su una politica che non offre alternative credibili.
La sconfitta del PD e’ stata più che meritata avendo questo partito per anni condotto politiche antipopolari. Non ha perso la sinistra visto che il PD da anni conduce politiche indistinguibili da quelle della destra. Ha perso chi ha distrutto la sinistra.
I cittadini di sinistra sono stanchi di essere presi in giro e ormai hanno smesso di considerare il PD come il “meno peggio.
L’unica novità di queste amministrative, evidenziatasi soprattutto al primo turno, è la significativa affermazione di liste civiche e di sinistra alternative al Pd, frutto di iniziative sociali  e programmi costruiti dal basso, capaci di aggregare settori popolari e protagonismo giovanile.
Da questa affermazione è necessario partire per costruire alle prossime elezioni politiche una lista civica e della sinistra alternativa al PD ed un programma politico alternativo a tutti i poli esistenti, capace di dare risposte al bisogno di lavoro, di reddito, di qualità ambientale dei territori e di diritti costituzionali dei cittadini e delle cittadine in attuazione della Costituzione, raccogliendo anche l’iniziativa partita il 18 giugno al Brancaccio sulla base dell’ appello di Tomaso Montanari e di Anna Falcone.
Il compito di una sinistra radicale e popolare è  quello di costruire un progetto politico che sappia raccogliere il malcontento di milioni di cittadine e cittadine.

MAURIZIO ACERBO
Segretario nazionale di Rifondazione Comunista

RAFFAELE TECCE
Responsabile nazionale Enti locali – Rifondazione Comunista

da rifondazione.it

categorie
Rifondazione Comunista





passa a…



altri articoli