Punti interrogativi

Finalmente i padroni hanno avuto un sussulto: si sono riuniti loro, quelli che “danno lavoro” a 13.000.000 di persone… Nel nome dello sviluppo, del benessere del Paese, reclamano il...

Finalmente i padroni hanno avuto un sussulto: si sono riuniti loro, quelli che “danno lavoro” a 13.000.000 di persone…
Nel nome dello sviluppo, del benessere del Paese, reclamano il SI’ alle grandi opere. Una pagina pubblicitaria oggi li riassume tutti: da Nord a Sud dello Stivale. Dai gasdotti al Terzo valico, dalla Tav al ponte sullo Stretto di Messina. Una grande Italia fatta di grandi opere, di un impulso verso la modernizzazione che nemmeno ai tempi dei Cesari si era immaginato.
Nel nome del bene comune. O del profitto privato?
Io l’interrogativo lo toglierei subito, ma so che molti di voi hanno dei dubbi e pensano che costoro agiscano magari, un tantino, per il bene comune…
Ecco a cosa serve la lotta di classe: a togliere tanti punti interrogativi.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto





passa a…



altri articoli

  • Con Emma Marrone, contro ogni odio

    Questa volta l’applauso va ad una cantante. Ad Emma Marrone. Ha risposto agli insulti dei leghisti con commozione e quindi con umanità: aveva detto “Aprite i porti”. Le hanno...
  • Una Costituzione sotto i piedi

    Vi rendete conto cosa di cosa state facendo a questo Paese? Sì, ve ne rendete conto e continuate perché è così che si consolida il vostro potere: non solo...
  • Cinquina (di stelle)

    Governo che cade. La paura fa 90. L’immunità 59. Un ambo ci esce… Se qualcuno ha altri suggerimenti, proviamo anche un terno o una quaterna. La cinquina (di stelle)...
  • Addio a Bruno Ganz

    E’ morto la scorsa notte. Bruno Ganz l’ho visto poi in altri film, ma mi rimase stampata come su tanti fotogrammi della mente posti sulle pagine di un libro...