Prima la cattiveria italiana!

Ai migranti che sono in sciopero della fame, il ministro dell’Interno della Repubblica Italiana, manda a dire, testuale: “Pazzesco. Da ieri mattina, nel Centro di Permanenza per i Rimpatri...

Ai migranti che sono in sciopero della fame, il ministro dell’Interno della Repubblica Italiana, manda a dire, testuale:

Pazzesco.
Da ieri mattina, nel Centro di Permanenza per i Rimpatri di Pian Del Lago (Caltanissetta), 72 “ospiti” (18 dei quali, tunisini, verranno rispediti a casa in giornata) stanno facendo lo sciopero della fame come segno di protesta contro il loro trattenimento presso la struttura…
Peggio per loro se rifiutano di mangiare, vorrà dire che risparmiamo un po’ di soldi prima di espellerli“.

Invece di cercare di capire i motivi di questa protesta (cosa elementare, che un ministro dovrebbe fare d’ufficio), il ministro adopera una ironia crudele a cui avrà abituato anche larga parte del popolo italiano, ma purtroppo per lui alcuni italiani non si rassegnano.

Il peggiore liberale d’un tempo, il peggiore liberista di questi ultimi anni, non avrebbe mai usato toni simili ricoprendo la carica di ministro. Ciò è certamente demoralizzante, prima di tutto per l’Italia che appare sempre più brutta, incrudelita, acida e piena di rancori, pregiudizi e fobie.

Mette angoscia un Paese intriso di sentimenti così ostili, negativi e respingenti.

La cattiveria è all’ordine del giorno.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto





passa a…



altri articoli

  • Legittimazioni

    Va bene, caro sindacato. Tu quando il governo ti convoca vai a Palazzo Chigi. Ma se ti convoca il Presidente del Consiglio o il Ministro del Lavoro.Che diavolo mai...
  • Davanti allo specchio

    La stupidità consiste nel ritenere anche di avere sempre ragione, ma di più ancora si esprime al meglio nel pensare che gli altri siano gli stupidi, coloro che sono...
  • La pensiamo come dio

    Il papa ammonisce: “Per dio nessuno è straniero”. Un’altra cosa in comune tra noi comunisti e l'”ipotesi dio”. E… diciamolo, pensarla come dio non è mica male! (m.s.) foto...
  • Migranti e muscoli

    Come un tempo gli operai dovevano essere tutti vestiti di toppe e stracci, così oggi, per obbedire allo stereotipo indispensabile per frustrare la propria crudeltà (siamo oltre la rabbia...