Più giovani perché più vecchi

Quella che si proclama la “più giovane forza politica italiana” mostra già dei tratti di senilità dovuto ad un precoce sviluppo di rigido burocraticismo nella gestione complessiva di sé...

Quella che si proclama la “più giovane forza politica italiana” mostra già dei tratti di senilità dovuto ad un precoce sviluppo di rigido burocraticismo nella gestione complessiva di sé stessa verso sé stessa e verso gli altri.
Probabilmente non se ne rendono conto, ma essere comunisti e libertari è davvero tutt’altra cosa, perché quella è la via di un nuovo stalinismo non ideologico, tutto, ma proprio tutto anti-organizzativo perché verticistico ed esclusivista.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto





passa a…



altri articoli

  • Applausi?

    Albert Speer dissentì da Hitler negli ultimi mesi del Terzo Reich, ma questo non lo fece essere meno nazista di quanto non lo fosse stato… (m.s.) foto tratta da...
  • E’ banale ma va detto

    Non bisogna esultare troppo. Il “capitano” ha molte risorse e molte capacità di “rivoltare la frittata” evocata da Luigi Di Maio. Dipende chi prende in mano per primo il...
  • Tempi non diversi

    150 migranti dispersi, probabilmente tutti morti nelle acque del Mediterraneo. Italiani scrivono sui social: “Potevano stare a casa loro. Buon appetito ai pesci“. Un po’ come scrivere “Il lavoro...
  • TAVolta

    TAVolta capita di sbagliarsi. TAVolta capita di battersi per una vita per una causa, poi andare al governo e scoprire che quel potere che si voleva si ritorce contro...