Le sinistre si riorganizzano. Ma non tutte insieme

Sinistra italiana verso il congresso, "èViva" al suo primo appuntamento nazionale. E la lista prepara un seminario per il 15 luglio
Nicola Fratoianni

Le sinistre radicali, uscite ai minimi termini dalle elezioni europee, cominciano a riorganizzarsi. Ma non tutte insieme. Oggi a Roma si svolgeranno due diverse assemblee. All’Altra economia, nel quartiere di Testaccio Sinistra italiana tiene la sua assemblea nazionale dopo le dimissioni – irrevocabili, a quanto viene ribadito – del segretario Nicola Fratoianni. All’ordine del giorno c’è l’avvio e la definizione del percorso congressuale. Le assise si terranno in autunno, non prima di ottobre. Oggi sarà eletta la commissione che gestirà la transizione verso la nuova segreteria che dovrebbe aprire il partito a «un dialogo» con il resto «del fronte antinazionalista», in soldoni anche il dialogo con il (fin qui) vituperato Pd. Al momento però alle viste non c’è l’ipotesi di nessun nome.

Diversa, almeno per il momento, la direzione del confronto che si svolgerà oggi e domani (allo spazio M3 in via Ludovico di Savoia 2) fra gli aderenti di «èViva», creatura politica nata dal senatore Francesco Laforgia e il deputato Luca Pastorino, entrambi eletti con Leu e fedeli all’idea originaria della «costruzione di un partito-rete con lo scopo di arrivare all’unità della sinistra». L’obiettivo è «un terzo polo che non sia la sinistra del Pd», spiega Pastorino, «in totale discontinuità con gli accrocchi dei piccoli recinti, che superi gli schemi nei quali ci siamo confinati e recuperi l’attenzione sulle cose che servono, con un linguaggio comprensibile agli elettori della sinistra». Presente Silvia Prodi, consigliera regionale in Emilia Romagna e capolista della lista La Sinistra, e Serena Spinelli, consigliera regionale in Toscana.

La lista “La Sinistra” infine prepara per il 15 luglio, ancora a Roma, un appuntamento seminariale (in via Goito, alla sede dell’associazione Cento Fiori) su come rilanciare e allargare l’azione della lista. Sarà aperto, non solo ai rappresentanti della lista. Che in queste ore sono in gran parte impegnati – alcuni anche in trasferta ad Atene – nel sostegno del leader greco Tsipras, arrivato al delicatissimo passaggio del voto anticipato.

DANIELA PREZIOSI

da il manifesto.it

foto tratta dalla pagina Facebook di Sinistra italiana

categorie
Sinistra Italiana





passa a…



altri articoli