Emoji

E’ nato un dizionario per le “faccine”, le cosiddette e così conosciute “emoticon”. Un nuovo linguaggio internazionale che cresce ogni giorno con nuove palline gialle con gli occhietti e...

E’ nato un dizionario per le “faccine”, le cosiddette e così conosciute “emoticon”. Un nuovo linguaggio internazionale che cresce ogni giorno con nuove palline gialle con gli occhietti e i sorrisini e altri piccoli loghi che traducono in immagini parole e concetti.
Le “emoji” o “emoticon” che voler si dica, sono anche carine, servono a colorire un messaggino inviato con telefono. Ma che adesso inizino a sostituire parte del linguaggio è veramente surreale. Anzi, no. E’ reale. Perché si parla e si legge sempre meno. O forse si parla troppo leggendo troppo poco e cercando di capire quasi niente.
Ci si affida alle immagini, alle mezze frasi, a grandi titoli delle reti “all news” e ai cartelloni pubblicitari. L’informazione si fa per immagini e, giusto di contorno, si mette uno slogan molto striminzito per attirare appunto l’attenzione e non l’intelligenza delle persone.
Così facendo l’intelligenza si sviluppa sempre meno e gli italiani, come del resto anche altri popolo “eruditi” e “civilizzati” (la cogliete l’ironia dell’accostamento dei due termini tra virgolette?), abbreviano già i messaggini di testo con incomprensibili acronimi o simili… Le faccine gialle sorridenti chiudono il cerchio.
Al caro vecchio “Zingarelli” sostituiremo presto il “Dizionario internazionale degli emoji”. Allegria!

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto





passa a…



altri articoli

  • I nuovi arrivisti

    (o “arrivanti“, nel senso che stanno quasi per arrivare. Aspettatemi e li vedrete presto al posto migliore) Ridursi a pensare che affiancarsi o stare nel PD, magari “da comunisti“,...
  • Quota 60?

    Sfruttati una vita per garantire le pensioni (ammesso che ancora possa essere così…) alle generazioni successive, poi relegati a ruolo di “non fruitori” del futuro e quindi magari anche...
  • Al livello delle palle

    Crea molta tristezza vedere undici giocatori di calcio fare il saluto militare. Solidarietà ad Erdogan? Per cosa? Per una aggressione ad un popolo che ha tutto il diritto di...
  • Cari avversari vicini e lontani…

    Tutto il mondo della politica di palazzo si sta allontanando da noi comunisti. Lo reputo positivo perché tornano a rimarcarsi le necessarie e oggettive differenze tra chi esprime una...