Contrarietà sostanziale

Io non sono contrario al referendum sulla riforma costituzionale per pregiudizio verso Renzi o il suo governo. Penso che sia una riforma che svilisce la democrazia repubblicana cancellando quel...

Io non sono contrario al referendum sulla riforma costituzionale per pregiudizio verso Renzi o il suo governo.
Penso che sia una riforma che svilisce la democrazia repubblicana cancellando quel necessario bicameralismo perfetto che, fino a prova contraria, è stata una delle più importanti intuizioni di protezione dell’autonomia parlamentare rispetto all’esecutivo.
La formazione delle leggi non è un giochetto da semplificare eliminando una istituzione che esiste da più di tremila anni.
Un paragone improprio? Ditelo alla Serracchiani che tira in ballo Berlinguer, Ingrao e persino le proposte di riforme del PCI e del PDS per giustificare un tentativo di instaurazione di una repubblica semipresidenziale al posto di quella attuale parlamentare.
Questo è uno dei motivi per cui voterò ed inviterò a votare NO al referendum di ottobre.
E se ce ne fosse bisogno d’altri, anche per permettere a Renzi e Boschi di mantenere le loro promesse e mandarsi a casa insieme ad un governo di liberisti e privatisti che fa gli interessi dei grandi finanzieri e maltratta la povera gente.

(m.s.)

26 maggio 2016

foto tratta da Wikipedia

categorie
Lo stiletto





passa a…



altri articoli

  • Applausi?

    Albert Speer dissentì da Hitler negli ultimi mesi del Terzo Reich, ma questo non lo fece essere meno nazista di quanto non lo fosse stato… (m.s.) foto tratta da...
  • E’ banale ma va detto

    Non bisogna esultare troppo. Il “capitano” ha molte risorse e molte capacità di “rivoltare la frittata” evocata da Luigi Di Maio. Dipende chi prende in mano per primo il...
  • Tempi non diversi

    150 migranti dispersi, probabilmente tutti morti nelle acque del Mediterraneo. Italiani scrivono sui social: “Potevano stare a casa loro. Buon appetito ai pesci“. Un po’ come scrivere “Il lavoro...
  • TAVolta

    TAVolta capita di sbagliarsi. TAVolta capita di battersi per una vita per una causa, poi andare al governo e scoprire che quel potere che si voleva si ritorce contro...