Con Emma Marrone, contro ogni odio

Questa volta l’applauso va ad una cantante. Ad Emma Marrone. Ha risposto agli insulti dei leghisti con commozione e quindi con umanità: aveva detto “Aprite i porti”. Le hanno...
Emma Marrone

Questa volta l’applauso va ad una cantante. Ad Emma Marrone. Ha risposto agli insulti dei leghisti con commozione e quindi con umanità: aveva detto “Aprite i porti”.

Le hanno risposto, questi signori leghisti: “Apri le cosce”. C’è tutta la violenza possibile dentro queste tre parole: sessismo, odio, disprezzo, persino misoginia. C’è crudeltà.

Emma Marrone ha risposto commuovendosi, umanamente: “Non odierò come voi”.

Dall’arte, dalla cultura, dalla musica, da artisti come Emma Marrone può arrivare un messaggio di speranza per questo Paese che ha la memoria corta, che è privo di una vera voglia di conoscenza e di approfondimento dei problemi di ogni giorno: dal lavoro alla scuola, dalle pensioni ai diritti civili.

Ci associamo ad Emma: anche noi non odieremo mai, come “Jona che visse nella balena”…

(m.s.)

foto: screenshot

categorie
Lo stiletto





passa a…



altri articoli

  • Ritorno all’inferno

    I migranti fuggono dalla Libia e ora li riportiamo in Libia? Nei “porti sicuri” che non esistono laddove vi sono guerra e due governi che si fronteggiano insieme a...
  • Attenti alle spalle

    Per difendervi a casa vostra, sparate alle spalle di chi è fuori casa vostra. Magari non sarà proprio “legittima difesa”, ma chi se ne accorge nell’era del sovranismo? Pochi,...
  • Alleanze

    Sostiene Renzi ciò che è vero e lo manda a dire al PD: i Cinquestelle non sono sinistra. “L’alleanza con loro fatela senza me”. Ma allora perché si è...
  • Padre!

    Accade a Foligno, Italia. Salvini parla da un palco elettorale e dice: “Se mio figlio ha fame e mi chiede di dargli da mangiare e Bruxelles mi dice ‘No...