Che gran pene… ops!

Il fatto che lo si commenti è già fare un favore a chi voleva raggiungere questo scopo. Ma non si può non commentare questo titolo di “Libero”: “C’è poco...

Il fatto che lo si commenti è già fare un favore a chi voleva raggiungere questo scopo. Ma non si può non commentare questo titolo di “Libero”: “C’è poco da stare allegri. Calano fatturato e Pil ma aumentano i gay”. Il catenaccio continua: “Tre imprenditori su quattro fuggono dalla ricevuta elettronica e l’economia soffre. Gli unici a non sentire crisi sono gli omosessuali: crescono in continuazione”.

E quindi? Dove sarebbe la correlazione tra fatture elettroniche, Prodotto interno lordo della nazione e omosessualità crescente?

Ma poi, crescente in base a cosa?

Non esiste uno standard di crescita dell’omosessualità, una legge dello sviluppo biologico che faccia seguire il suo corso ai nascituri e determini pertanto quanti saranno gay, lesbiche, transgender, queer (eccetera, eccetera senza che se ne abbiano a male le altre “categorie” dell’universo LGBTQI)…

Forse commentare è superfluo perché questo non è giornalismo. E’ fare un titolo “eclatante” per attirare solo attenzione, “like” (come si dice oggi riferendosi ai “social”) e far montare una polemica veramente priva di senso, magari non priva di qualche voglia di creare pregiudizi e acredini veramente gratuiti…

Che gran pene. Ops, meglio dirla al singolare, altrimenti qualcuno potrebbe dire che non aumentano solo i gay…

(m.s.)

categorie
Lo stiletto





passa a…



altri articoli

  • Avanzamento

    Più avanzo nel tempo, più apprendo la brutalità del capitalismo, meno penso di poter essere accondiscendente anche nelle forme più banali degli accordi elettorali per scongiurare il “meno peggio”...
  • A proposito di nazismo

    Ai negazionisti delll’Olocausto, del Porrajmos e dei tanti stermini perpetrati dal Terzo Reich e dai fascismi di ogni modello, va ricordato prima di tutto che furono gli stessi nazisti...
  • Presa di coscienza

    Quando avevo vent’anni mi dicevano: “O sei comunista alla tua età o non lo sarai mai più.”. Pensavo fosse una esagerazione. Tutt’ora lo penso anche se con qualche dubbio,...
  • Nati ieri?

    Se parliamo di cambiamento minimale, quindi modificazione riformatrice di determinate politiche, è evidente che la risposta non può arrivare dalle piazze piene ma dai “giochi” di palazzo, anche intesi...