C’è una parola…

Lo sapevate? Se non lo sapete, tra poco lo saprete. Una nuova tessera nel mosaico che via via si compone e che ricalca il panorama della Repubblica di Weimar:...

Lo sapevate? Se non lo sapete, tra poco lo saprete. Una nuova tessera nel mosaico che via via si compone e che ricalca il panorama della Repubblica di Weimar: esclusione invece di inclusione, distinzione a fini di salvaguardia dell’italianità. A dire il vero, dicono i responsabili, l’abbiamo fatto perché non si creino “classi ghetto”.
Di cosa stiamo parlando? Di due istituti scolastici di Monfalcone, in provincia di Gorizia, che hanno stabilito una convenzione con il Comune secondo cui il tetto massimo dei bimbi “stranieri” negli asili sarà del 45%.
Oltre non si va. Circa una sessantina di ragazzini rischia di essere esclusa dalle scuole del proprio comune, ma per loro ci sarebbe già pronta una soluzione: uno scuolabus che li trasporterebbe in altri istituti di altri comuni limitrofi.
Io avrei un nome esagerato per una situazione che può assurdamente apparire normale in questa Italia decadente, vicina alle soglie del punto di non ritorno per sempre maggiori politiche “esclusiviste”.
Non pronuncerò quel nome, quel concetto. Ma figuratevi la scena, provate ad immaginare questi bambini che salgono sul pulmino e si vedono trasportati fuori dalla loro città, altrove anche se vicino…
Somiglia molto. Non è. Ma somiglia molto ad una…
La parola mettetecela voi. Poi vedremo se era la stessa che avevo e che ho pensato io.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto
nessun commento

lascia un commento

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.









altri articoli

  • La tortura a 15 anni

    Quindici anni. Lo hanno sequestrato per avere informazioni su un altro ragazzo che cercavano. Non sono degli spietati adulti, degli aguzzini con le rughe sui volti. Ragazzi come lui,...
  • Superman

    Chetatevi. Il pugno di Toninelli non è quello comunista. E’ il pugno di Superman! (m.s.) foto tratta da Pixabay...
  • La corsetta

    Una corsa per le vie di Roma con la maglietta e i pantaloncini della polizia. Una corsa e poi in Consiglio dei ministri. Una corsa e poi un messaggio...
  • Ape Maia

    A dispetto più di me stesso che della morale, mi sarebbe tanto piaciuto essere una puttana. Sarei stato molto più libero, rilassato e senza tanti pregiudizi. Forse però essere...