• Tra le parole irricevibili di Bruno Vespa

    È fortunato Bruno Vespa per essere stato solo deferito e non, per esempio, sospeso o cacciato dall’Ordine dei giornalisti a proposito della intervista del 17 settembre a Porta a Porta su Raiuno con Lucia Panigalli, sopravvissuta a un tentativo di uccisione da parte del proprio ex. Seppure quanto accaduto...
  • 8 marzo. Uno sciopero particolare

    Se è uno sciopero quello che l’8 marzo riempirà le piazze di tante città del mondo, è sicuramente uno sciopero del tutto particolare, così come particolare e sorprendente è il femminismo che lo promuove ormai da tre anni. La novità è già nel suo atto di nascita, in Argentina,...
  • La marea che la politica non vede

    Si giocano grandi carriere politiche, a destra come a sinistra, sulla questione della sicurezza, ma ieri bastava essere a Roma per capire che le strade libere nel nostro paese le fanno le donne che le attraversano. La marea è arrivata a piccole onde, da Lecce come da Viareggio e...
  • La rivoluzione permanente scende in piazza

    “Noi siamo il cambiamento. Vogliamo trasformare la società, il mondo intero”. È la sfida ambiziosa di Non Una Di Meno per la manifestazione nazionale di oggi a Roma. Può suonare avveniristica, ma dice molto della crisi di civiltà che va oltre i confini nazionali e vede le donne protagoniste...
  • I due paradossi di San Lorenzo

    Il ministro degli Interni Matteo Salvini semina odio, fomenta rancore sociale e l’occasione di speculare sulla terribile morte di una giovane ragazza deve essere sembrata imperdibile. Ed eccolo allora presentarsi nel cuore di San Lorenzo a promettere sgomberi e tolleranza zero verso ogni occupazione e disagio sociale in un...
  • Hai voluto bere? Lo stupro è senza aggravante

    Se hai bevuto di tua volontà prima di essere violentata, magari stavi tranquillamente socializzando con quello che poi all’improvviso, quando ti vede alticcia, si trasforma in un violentatore, non c’è aggravante. Anche se è chiaro che lui ha approfittato del tuo stato. L’affermazione suona cervellotica e contro la logica....
  • Irlanda, l’autorevolezza ritrovata con la parola

    Come ogni giorno anche stamattina un drappello di donne – undici, per l’esattezza – è partito in aereo dall’Irlanda per traversare il canale e andare ad abortire nel Regno Unito. Sono le “privilegiate”, quelle che hanno i mezzi per farlo. Le altre, centinaia di altre, continueranno a ricorrere alla...
  • L’Appello delle accademiche per la Casa delle donne

    Lettera-appello rivolto a: la Sindaca di Roma Virginia Raggi le assessore Rosalba Maria Castiglione (Patrimonio), Flavia Marzano (Semplificazione) e Laura Baldassarre (Personale) la presidente della Commissione delle Elette Gemma Guerrini (firmataria della mozione per la chiusura della Casa delle donne) e alla Commissione delle elette del comune di Roma...
  • Casa delle donne, la decisione della giunta 5 Stelle «è inaccettabile»

    Dopo la votazione di giovedì della mozione Guerrini (m5s) durante il consiglio comunale che sdogana con disinvolta e apodittica sciatteria la chiusura della Casa internazionale delle donne di Roma, diverse sono state le reazioni, sia da parte dei movimenti che delle istituzioni. C’era da aspettarsele, vista l’entità del danno...