più recenti Pentagramma

  • Morricone, l’incontro di mondi lontani in una musica rivoluzionaria

    Ennio Morricone è morto ieri, 6 luglio 2020. Al grande maestro, all’uomo di cultura e di profonda sensibilità sociale rivolgiamo un commosso saluto e riprendiamo questa biografia uscita su “il manifesto” che ne ritrae molto accuratamente tutta la grande carriera, la bellissima vita. Una vita come di quelle che...
  • Ezio Bosso e la musica che salva la vita

    Non è stata la malattia neurodegenerativa diagnosticata una decina d’anni fa a portarselo via, ma un cancro con cui conviveva da tempo. Così ad appena 48 anni Ezio Bosso, il pianista, compositore e direttore d’orchestra piemontese, è morto la scorsa notte. «La musica ci cambia la vita e ci...
  • Junior Cally, «ho voluto metterci la faccia»

    Junior Cally entra «smascherato» nella sala stampa del roof ed esordisce ringraziando per i bei voti ricevuti dai giornalisti nelle pagelle della serata di mercoledì. Dove, finalmente, si è esibito dopo settimane di polemiche e alzate di scudi per la sua presenza in gara a causa di un presunto,...
  • Patti Smith ai manifestanti in Cile: “Sono con voi”

    “L’unica bellezza di tempi terribili è che sveglia i popoli e si spera li ispiri a unificarsi”, ha detto la cantante considerata una degli artisti di musica rock più influenti al mondo. La cantante e poetessa degli Stati Uniti Patti Smith ha detto domenica che “la gente comune” è...
  • Aznavour, i mille volti dell’artista

    Quale immagine Aznavour lascia nella Francia di oggi? Il cantautore di oltre mille canzoni? L’interprete di sessanta film per il cinema? L’ospite televisivo difensore dell’evasione fiscale ? Oppure il testimone infaticabile della memoria d’un genocidio, quello degli armeni, per lungo tempo ignorato e infine entrato nei libri di storia e...
  • Canzoni in lotta contro il nazismo

    «La Germania è nei guai, Hitler è kaput!»: è il baldanzoso verso finale di una canzone scritta da un ebreo di Odessa nel 1944, una delle centinaia di testimonianze della cultura ebraica degli anni della guerra raccolte praticamente in presa diretta – durante il conflitto o nell’immediato dopoguerra –...
  • Lo Stato Sociale: «Il lavoro deve essere soprattutto dignità»

    I nomi, anzi i nomignoli, Albi, Bebo, Carota, Checco e Lodo sembrano personaggi mancati di una sit-com bolognese che spopolò quasi quindici anni fa. Si chiamava Via Zanardi 33, la sigla era di Cesare Cremonini e voleva essere la risposta «damsina» a Friends e non è un caso che proprio in...
  • Mirkoeilcane: «Si muore, ma alla gente poco importa»

    Se il nom de plume di Mirkoeilcane è di difficile interpretazione, la sua Stiamo tutti bene, in gara nella categoria Giovani, ha colpito grazie alla qualità di scrittura musicale e testuale capace di raccontare il dramma dell’immigrazione. Il cantautore romano, fresco vincitore del premio Nuovo Imaie (Premio Enzo Iannacci 2018),...
  • Blasco e quelle storie di vite poco spericolate

    Non si sente neppure odore di marijuana, i tempi di Siamo solo noi sembrano lontani. Non si vedono i reietti, gli esclusi, gli ultimi, i tanti personaggi border line le cui vite sono state urlate e cantate da Vasco ad inizio carriera, e che negli anni in cui il...
  • Premio Tenco: miglior disco l’ultimo di Claudio Lolli

    Claudio Lolli, Brunori Sas, Lastanzadigreta, Ginevra Di Marco e Canio Loguercio e Alessandro D’Alessandro sono i vincitori delle Targhe Tenco 2017, il riconoscimento assegnato dal 1984 ai migliori dischi italiani di canzone d’autore usciti nel corso dell’anno trascorso. Gli artisti e i progetti discografici sono stati votati dalla più...
  • Luigi Tenco, 50 anni fa

    Cinquant’anni fa se ne andava Luigi Tenco. Una fine tragica, avvolta da un mistero mai veramente risolo. E’ stato un ribelle e non ha mai piegato il capo a chi diceva che si potevano scrivere canzoni esclusivamente con la rima cuore/amore. Noi lo ricordiamo con il testo di una...
  • Claudio Lolli: «Non sentite che grande freddo c’è la fuori?»

    “La vita ha una guida sportiva pochissimo freno soprattutto in discesa non suona mai in curva e non sai dove arriva ti vuole far sempre una bella sorpresa…” Questa è la prima strofa di “La fotografia sportiva”, uno dei brani del nuovo disco di Claudio Lolli che arriverà tra...
  • Seriamente pop, senza pregiudizi

    La pettinatura esageratamente cotonata, le mèche bionde, abiti sgargianti e l’abbronzatura (da lampada) perenne tipica dei rutilanti eighties. Un look sostituito nei più morigerati novanta da un taglio a spazzola, occhiali a specchio e completi rigorosamente coordinati in nero. Ce lo ricorderemo per sempre così George Michael, «creamy voice»...
  • Che vita sarà senza Leonard Cohen

    «A nessuno è concesso di padroneggiare i movimenti del cuore. Ci è dato solo di soffrirli. Qualcuno ogni tanto prova a trasformarli in qualcosa che altri chiamano arte». Così aveva detto ventitre anni fa e poche ore fa Leonard Cohen è morto. Aveva 82 anni, nell’annuncio non viene rivelata...
  • I comunisti “puri” che non guardano Sanremo

    Sanremo divide l’Italia tra ammiratori e detrattori. Una via di mezzo, come in molte vicende che riguardano il Bel Paese, non si riesce mai ad individuare. Per cui, o si sta dalla parte della saggezza popolare che fa del Festival un concentrato di banalità e di riti che sono...
  • I cinque sensi della libertà di un giovane artista

    Leggendo e “incontrandoti” su Internet, sfogliando le pagine del tuo sito www.paoloferrarini.com, si percepisce un desiderio di comunicazione molteplice che vuole, in qualche modo, arrivare ai cinque sensi dell’essere umano in modo pieno.Ti ritrovi in questa definizione? In questo quadro di riferimento, direi che il mio programma artistico-culturale si...
emergenza Covid