più recenti Rifondazione Comunista

  • Ricomincio da tre

    Care e compagne e cari compagni il mio contributo al dibattito è tutto teso a preservare (se possibile) l’unità del Partito, nell’ambito dell’avventura di PAP, andando nella direzione di non aumentare le già tante lacerazioni che via via stanno venendo alla luce, sia dai territori che personali. In questo...
  • Rifondazione toscana: “Il percorso di PaP non è strategico”

    Pubblichiamo il documento approvato dal Comitato politico regionale toscano del Partito della Rifondazione Comunista Sono trascorsi ormai mesi dalle elezioni del 4 di Marzo e si è insediato un nuovo governo del paese. Nessuno può più dubitare del fatto che la destra (classicamente intesa) abbia vinto e che la...
  • La radicalità non è settarismo

    Credo sia tempo di aprire una discussione libera e pubblica su di noi, su Potere al Popolo, e sulle prospettive di quel polo della sinistra antiliberista e di alternativa che abbiamo detto essere un nostro obiettivo. Avrei preferito che si aprisse uno spazio per un dibattito organizzato subito dopo...
  • Potere al Popolo: opportunità o gabbia minoritaria per Rifondazione?

    Pubblichiamo un documento critico verso l’esperienza di “Potere al Popolo!” presentato alla riunione del Comitato Politico Nazionale di Rifondazione Comunista del 6 maggio scorso. Il dibattito è aperto. Riteniamo che la tre giorni di Spoleto abbia certamente dato le giuste indicazioni sull’avvio di un aggiornamento e di una riorganizzazione...
  • La società autoritaria in uno Stato non autoritario

    L’operazione sottesa al contratto Lega/M5S per il governo del cambiamento è tutt’altro che velleitaria e dilettantesca. C’è un’idea di Paese e una ricerca programmatica netta e declinata in modo conseguente, dalla pesca alla finanza pubblica. Volendo sintetizzare pensiamo che questo sia uno sforzo compiuto di recepimento del modello Trump in Europa. Il...
  • Salvini e Di Maio, tornare alle elezioni… una bufala?

    A quasi due mesi dal 4 marzo, Lega e 5 stelle, che hanno vinto le elezioni, mantengono in carica il governo Gentiloni che continua nelle politiche precedenti. In particolare, per l’anno in corso, ha approvato il Documento Economico e Finanziario che conferma le politiche già definite e prevede l’aumento dell’Iva per fine anno. La...
  • Rifondazione, avanguardia possibile per una sinistra larga

    L’esito delle elezioni politiche di domenica scorsa ci offre due vincitori molto differenti tra loro, ma entrambi politicamente pericolosi per le sinistre, quella ministeriale, impersonata da D’Alema/Bersani/Grasso/Boldrini, e quella radicale di cui noi siamo i principali esponenti. La Lega, rinnovata da Salvini, rappresenta la compiuta recezione del modello Trump...
  • Costruire “Potere al Popolo!” e rafforzare Rifondazione

    Pubblichiamo il documento approvato dal Comitato politico nazionale del Partito della Rifondazione Comunista dopo il voto del 4 marzo Costruire l’opposizione alle politiche neoliberiste, trasformare la lista Potere al Popolo in un movimento politico e sociale, rafforzare Rifondazione Comunista Innanzitutto salutiamo con gioia il successo dello sciopero globale delle donne...
  • Risvegliare le intelligenze

    Pubblichiamo l’intervento del compagno Citto Maselli al Comitato Politico nazionale di Rifondazione Comunista dell’11 marzo 2018. Rinnoviamo il ringraziamento a Citto per l’enorme contributo che ha dato alla campagna elettorale e al progetto di Potere al popolo Per quanto riguarda l’analisi del voto e le prospettive che ha di...
  • Serve a qualcosa votare Potere al Popolo?

    È utile il voto il 4 marzo? Nel sistema politico istituzionale italiano verrebbe da dire di no. Il motivo principale per dire di no è (e non è un paradosso) il sistema elettorale fondato proprio sul cosiddetto “voto utile”. In questo sistema è effettivamente utile votare se si considera,...
  • Rifondazione: “Massimo impegno per Potere al Popolo!”

    Il documento approvato all’unanimità dalla Direzione Nazionale del Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea il 25 febbraio scorso La direzione nazionale del Partito della Rifondazione Comunista riunita il 25 febbraio 2018 impegna tutto il partito nel massimo sforzo per il successo della lista Potere al popolo nelle prossime...
  • Ferrero: “5 stelle e Leu sono liberisti camuffati”

    Come hanno notato molti commentatori, le promesse elettorali si sprecano da parte di tutti i partiti e poli politici. E’ evidente che in questo festival dei ciarlatani i programmi non possono essere giudicati per cosa promettono. Ha più senso verificare da dove propongono di prendere i soldi, perché questa...
  • L’accordo tra Grasso e Zingaretti ci dice cos’è davvero Liberi e Uguali

    L’accordo tra Pietro Grasso e Nicola Zingaretti, per costruire un nuovo centrosinistra nelle elezioni della regione Lazio, ci dice cosa sia Liberi e Uguali più di mille discorsi. In primo luogo qualcuno ha capito le vere ragioni per cui LeU fa l’accordo con il piddino Zingaretti nel Lazio e non lo fa con...
  • D’Alema e Bersani? No, grazie

    Non saremo nella lista di D’Alema e Bersani. E’ all’ordine del giorno la decisione sulla presentazione di una lista della sinistra antiliberista con un programma di netta rottura con le politiche dei governi degli ultimi 25 anni. D’Alema e Bersani rappresentano una minestra riscaldata, la riproposizione della vecchia classe...
  • Per una lista della sinistra antiliberista alternativa al PD e alle destre

    Documento approvato dal Comitato Politico Nazionale del Partito della Rifondazione Comunista del 2-3/12/2017 Il progetto politico che abbiamo perseguito in tutti questi anni e che continuiamo a perseguire, è la costruzione della sinistra antiliberista, autonoma e alternativa rispetto ai soggetti politici esistenti, fondata sulla democrazia e sulla partecipazione. Con...
  • Rifondazione verso una lista della sinistra antiliberista

    Oggi si riunisce il Comitato politico nazionale di Rifondazione Comunista. All’ordine del giorno la decisione sulla presentazione alle prossime elezioni politiche di una lista della sinistra antiliberista che abbia un programma di netta rottura con le politiche dei governi degli ultimi 25 anni. Non saremo nella lista di D’Alema...
  • Lettera aperta alle compagne e ai compagni di Sinistra Italiana

    Care/i compagne/i, Rifondazione Comunista non ha mai rinunciato a un approccio unitario a sinistra. Non a caso – come ha sottolineato Tomaso Montanari – siamo stati l’unico partito che è rimasto dentro il percorso partecipato del Brancaccio. Lo abbiamo fatto con la consapevolezza che solo attraverso una forte discontinuità...
  • Rifondazione: “Una lista della sinistra antiliberista alternativa al PD e alle destre”

    Pubblichiamo il documento politico e l’ordine del giorno approvati dalla direzione nazionale del Partito della Rifondazione Comunista nella riunione di domenica 19 novembre 2017 Rifondazione Comunista da anni lavora per aggregare la sinistra antiliberista nel nostro paese. Abbiamo partecipato al “percorso del Brancaccio” accogliendo l’idea di una lista che...
  • Sinistra antiliberista: lavori in corso, vietato fermarsi

    Il 18 Novembre avremmo dovuto partecipare – dopo oltre 100 assemblee territoriali – ad una assise decisiva del percorso iniziato al teatro Brancaccio di Roma il 18 Giugno scorso. Il Brancaccio ha rappresentato per me una reale occasione, un vero momento di discussione e partecipazione tra i tante e le tante (non...
  • Acerbo (Rifondazione): “Costruiremo una lista antiliberista”

    Vi proponiamo l’ascolto di questa intervista realizzata da Radio Radicale al Segretario nazionale di Rifondazione Comunista, Maurizio Acerbo, sugli ultimi accadimenti a sinistra: tra la rottura dell’asse organizzativo del Brancaccio e la futura, a breve, riunione del tripartito Mdp – Sinistra Italiana – Possibile il 2 dicembre prossimo per...
  • Acerbo (Prc): «Grande amarezza per annullamento assemblea Brancaccio»

    Con grande amarezza abbiamo preso atto dell’annullamento dell’assemblea che avrebbe dovuto rilanciare il percorso del Brancaccio. Tomaso Montanari ha ricostruito le circostanze che hanno portato alla decisione. Invece di investire sul Brancaccio, cioè la creazione di una lista unica a sinistra davvero innovativa e non solo partitica, MDP-SI-Possibile hanno...
  • Rifondazione, Acerbo: “Non consegniamo il Brancaccio a D’Alema e Bersani”

    Il documento condiviso da MDP, Possibile e SI non ci pare prefigurare quella sinistra nuova e radicale che si era auspicata nelle assemblee del Brancaccio. Non lo è sul piano programmatico, non lo è sul piano del profilo politico e nemmeno su quello del rinnovamento. Non c’è tra gli...
  • Sicilia, Rifondazione: “Perde il PD, non ha perso la sinistra”

    La sonora sconfitta del PD nelle elezioni siciliane è una buona notizia: un partito che da anni fa politiche di destra è stato bocciato dagli elettori. Perde il PD, non ha perso la sinistra. I risultati siciliani evidenziano la rovinosa crisi del renzismo. L’altissima astensione – più della metà...
  • A fianco del popolo catalano, per l’autodeterminazione e la democrazia

    L’applicazione dell’articolo 155 della Costituzione spagnola da parte del governo Rajoy prevede la decadenza del governo catalano e il controllo del Parlamento di Barcellona, cioè la sospensione del legittimo governo della Catalogna. Un colpo di mano arbitrario che rivela la volontà del Governo spagnolo di soffocare con ogni mezzo...
  • Rifondazione Comunista: “Perché diciamo NO al Rosatellum bis”

    La legge elettorale in discussione in Parlamento concordata tra PD e Forza Italia con la benedizione degli alfaniani e della Lega Nord è un peggioramento delle leggi attuali uscite dalle sentenze che hanno dichiarato parzialmente incostituzionali il Porcellum e l’Italicum. L’armonizzazione delle due leggi poteva essere realizzata uniformando la...
  • La logica di Pisapia

    “Con questa legge elettorale sfidiamo il PD” tuona Pisapia. Tradotto: se c’è una legge elettorale proporzionale (come sostanzialmente è quella risultante dalla sentenza della Corte Costituzionale) presenteremo una nostra lista. Se invece si tornasse a qualche forma di maggioritario con le coalizioni saremmo alleati del PD anche alle elezioni. In...
  • Il progetto di D’Alema e Pisapia è una fotocopia del PD

    Il progetto di D’Alema, Tabacci, Bersani e Pisapia è una fotocopia del PD, un centrosinistra bonsai. Sono i soliti noti, quelli che hanno votato la legge Fornero e mille altre pseudo-riforme liberiste, che si mettono insieme per riproporre la solita minestra riscaldata. Chi vuole costruire una lista di sinistra...
  • #piazzaindipendenza, indignarsi non basta

    Di fronte alle immagini di quello che è accaduto oggi a#piazzaindipendenza non trovo altre parole che quelle che fecero da titolo a un libretto di Pietro Ingrao: indignarsi non basta. No, non basta. La guerra a donne e uomini migranti, contro le povere e i poveri, si è consumata al...
  • Rifondazione: “In Sicilia una lista di sinistra alternativa al PD”

    Il Prc-Se per una lista unitaria della sinistra alternativa al PD alle prossime elezioni regionali siciliane del 5 novembre. Importante incontro con Sinistra Comune a Palermo Pubblichiamo il testo dei comunicati stampa che informano sullo importante incontro svoltosi ieri a Palermo, su nostra richiesta, fra una delegazione della segreteria...
  • Rifondazione smetti di aspettare Gotor

    “Bisogna saper scegliere in tempo/non arrivarci per contrarietà” (F. Guccini, “Eskimo”) Care compagne, cari compagni, il dibattito degli ultimi mesi, a sinistra, è completamente dominato e assorbito dal tema delle prossime elezioni politiche. Il fatto in sé dice della necessità, che abbiamo sempre sostenuto, di invertire realmente le nostre priorità...
  • Banche venete, passa la fiducia sul decreto, Rifondazione: «Vergogna!»

    L’esito era scontato ma resta scandaloso. La Camera ha votato la fiducia al decreto del governo sulle Banche Venete. Quello che ha fatto scrivere al Wall Street Journal, non proprio un giornale bolscevico: “perché Intesa San Paolo si è aggiudicata un accordo così buono sugli asset delle due banche?”....
  • Acerbo: «Basta perder tempo dietro a Pisapia e D’Alema»

    «Basta perder tempo dietro a Pisapia e a D’Alema». Lo ripete quasi ossessivamente Maurizio Acerbo, abruzzese recentemente eletto segretario nazionale di Rifondazione Comunista. Lo incontriamo a margine di una festa di partito, al termine di un dibattito sulle grandi opere. Acerbo è preoccupato per il percorso della lista di...
  • Rifondazione: “Ha perso la sinistra che ha distrutto la sinistra”

    I risultati dei ballottaggi di ieri evidenziano la rabbia e la delusione di milioni di cittadine e di cittadini che astenendosi dal voto esprimono un giudizio negativo su gran parte delle amministrazioni uscenti e più in generale su una politica che non offre alternative credibili. La sconfitta del PD...
  • Acerbo (PRC): “Il successo di Corbyn è una sonora lezione per Blair e i suoi imitatori italiani”

    La sorprendente rimonta del compagno Jeremy Corbyn ha smentito le funeste previsioni e le tesi di Tony Blair che si era persino rifiutato di fare dichiarazione di voto a favore del leader di quello che dovrebbe essere il suo partito. La tesi blairiana che si vince al centro e...
  • La vera sinistra non guarda Renzi e Pisapia

    Caro Marco, ho molto apprezzato il tuo articolo del 30 maggio perché mette radicalmente in discussione il bipolarismo fittizio in cui vorrebbero imprigionare il futuro del Paese: una maggioranza Pd-Forza Italia da una parte, lo spettro di un accordo Lega-M5S dall’altra. La prima è davvero concreta; il secondo serve...
  • Rifondazione: «Siamo alla beffa. No ai 6.000 licenziamenti all’Ilva!»

    «Durante l’incontro convocato dal ministro dello Sviluppo Calenda con i commissari dell’Ilva di Taranto è emerso che entrambe le offerte presentate per l’acquisto dell’acciaieria prevedono tra i 5000 e i 6000 licenziamenti. Proposte inaccettabili e vergognose. Siamo di fronte a veri e propri licenziamenti di massa il cui mandante...
#iorestoacasa

Dubbi sul Coronavirus? Ecco domande e risposte dal sito dedicato dal Ministero della Salute