Buon 25 aprile a…

Buon 25 aprile a tutte e tutti voi che avete a cuore la libertà del singolo e della collettività. Buon 25 aprile a voi che non pensate alla libertà...

Buon 25 aprile a tutte e tutti voi che avete a cuore la libertà del singolo e della collettività.

Buon 25 aprile a voi che non pensate alla libertà come a tutto quello che “voglio” fare ma che posso fare senza invadere la libertà altrui.

Buon 25 aprile a tutti quelli che non vivono nutrendosi di odio ma che si battono oggi per un sogno “di una cosa”, per una fratellanza universale così impossibile da pensare oggi… e se è così impensabile, domandatevi se questo è davvero il mondo che volete, dunque.

Buon 25 aprile ai giovani che cantano “Bella ciao” e che ne hanno capito il senso. A quelli che hanno visitato i campi di concentramento nazi-fascisti e hanno capito che non era solamente una “gita”.

Buon 25 aprile a chi vede il sole quando c’è un temporale sulle nostre teste; a chi in fondo, in fondo non ha smesso di sperare nell’umanità anche se è proprio l’umanità a farci disperare.

Buon 25 aprile a tutti gli antifascisti perché è la festa nazionale di una nazione antifascista, di una Repubblica resistente con una Costituzione libera che ci ha protetto fino ad ora da esperimenti di autoritarismo più o meno marcati e ripetuti nel tempo.

Buon 25 aprile a voi che ogni giorno leggete questo sito web: se lo possiamo fare liberamente è grazie ai partigiani e alle partigiane, ai resistenti tutti, a coloro che hanno sacrificato la vita, l’amore, la famiglia per creare una società un po’ meno ingiusta nonostante il capitalismo.

Buon 25 aprile a tutte le comuniste e a tutti i comunisti: pure a quelli che sbagliano 🙂 (si capisce il sorrisino?) 🙂

Buona festa d’Aprile!

(m.s.)

categorie
Lo stiletto





passa a…



altri articoli

  • Cittadina

    Tutto il Paese dovrebbe esprimere solidarietà alla senatrice Segre. Ma può essere la senatrice Segre “cittadina onoraria” di oltre 8.000 comuni della Repubblica? Non sarebbe più giusto che ogni...
  • 30 anni dopo: al di qua e al di là del “muro”

    Quando un muro cade è per due motivi: l’usura del tempo lo ha fatto rovinare fino a terra, ne ha distrutto la solidità e lo ha corroso fino a...
  • La recidiva nera

    Magari non c’era Goebbels presente, visto che si è dovuto suicidare, dopo aver ucciso moglie e figli, mentre i russi entravano nel quartiere governativo di Berlino. Magari non c’erano...
  • Palle

    Uno dei capi ultras del Verona afferma che Balotelli, visto che è nero, “non potrà mai essere del tutto italiano“. Peccato non possa esserlo anche io, nero e del...