Brutto e bello convivono?

La commistione di fatti opposti è in qualche modo terribile e affascinante. Terribile perché in questo frangente temporale i ladri di appartamento e di pizzeria abbondano. Pare che la...

La commistione di fatti opposti è in qualche modo terribile e affascinante. Terribile perché in questo frangente temporale i ladri di appartamento e di pizzeria abbondano. Pare che la soluzione sia imitare il Far West e dotarsi di armi e controbattere così alla criminalità.
C’è chi propone più militari per le strade, chi più vigili di quartiere e chi dalla televisione esagita gli animi ogni sera con formule azzeccate e irrise persino da Maurizio Crozza con triste e vera serietà di satira.
Queste le notizie più terribili, senza contare la discesa dei nordisti a Napoli.
Nello stesso momento, i giornali riportano la felice notizia di una magistratura che è sempre più progressista nell’interpretazione della Legge: due coppie gay hanno ottenuto di poter adottare dei figli. E’ la prima volta in Italia e segue al riconoscimento di paternità di alcuni giorni or sono.
Brutto e bello convivono? Ci piace pensare che si tratti di un mero incontro occasionale e che il brutto, domani, sia già nel carro della spazzatura ma non dell’oblio.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto





passa a…



altri articoli

  • E’ banale ma va detto

    Non bisogna esultare troppo. Il “capitano” ha molte risorse e molte capacità di “rivoltare la frittata” evocata da Luigi Di Maio. Dipende chi prende in mano per primo il...
  • Tempi non diversi

    150 migranti dispersi, probabilmente tutti morti nelle acque del Mediterraneo. Italiani scrivono sui social: “Potevano stare a casa loro. Buon appetito ai pesci“. Un po’ come scrivere “Il lavoro...
  • TAVolta

    TAVolta capita di sbagliarsi. TAVolta capita di battersi per una vita per una causa, poi andare al governo e scoprire che quel potere che si voleva si ritorce contro...
  • Resistere ancora

    “Resistere, resistere, resistere“, aveva detto Francesco Saverio Borrelli in tempi in cui attorno alla magistratura la politica faceva il deserto e il cosiddetto “popolo” provava invece a trovare una...