Barbari e naufraghi

Il punto è di principio: non accogliere più nessun migrante perché così si dimostrerebbe la coerenza, la forza, la decisione del governo italiano di una Italia sovrana. Fermare le...

Il punto è di principio: non accogliere più nessun migrante perché così si dimostrerebbe la coerenza, la forza, la decisione del governo italiano di una Italia sovrana.

Fermare le migrazioni è non solo impossibile sul piano storico. E’ qualcosa di più enorme come impresa: è voler fermare la storia.

Da sempre i popoli emigrano per trovare terre dove poter sopravvivere.

Il governo nostro, Trump e altri come Orban possono erigere tutti i muri che vogliono: si ricordino soltanto che i potenti “limes” romani non hanno fermato le popolazioni asiatiche che premevano ai confini del grande impero.

Alla fine, nemmeno quei soldati addestrati a stare ai bordi dell’apparato statale romano sono riusciti a bloccare le invasioni cosiddette “barbariche”.

Perché i barbari sono sempre gli altri, mai noi.

Guardiamoci oggi e forse scopriremo che gli umani stanno in mare ad aspettare che la nostra barbarie moderna finisca.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto





passa a…



altri articoli

  • Malsani

    Nel nome del riformismo e dell’accettazione della modernità hanno sostenuto e votato per l’abolizione dell’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori. Ora lo rivogliono nel nome della ricostruzione di una...
  • Cittadino e partigiano del mondo

    Diranno che era un sognatore, che era un rivoluzionario e che se l’è andata a cercare. Faranno di peggio: chiederanno per lui una preghiera quelli che sono contro l’Isis...
  • Ecologia anticapitalista

    Bella la mobilitazione mondiale giovanile sul clima, sulle problematiche di sopravvivenza di un eco-sistema che ci coinvolge tutti. Però va detto che, come ho letto in uno striscione, “il...
  • Percentuali in tv

    Il 20% sui telegiornali delle grandi reti nazionali. Il 17% in Parlamento attualmente e una prospettiva di avere il 34% alle elezioni europee. Le prospettive per la Lega sono...