A Natale si odia

Di queste frasi fatti, banali, vuote e adattabili per questo a qualunque piena ipocrisia, ne sento proferire da quando sono nato… “Governo di responsabilità”. Ma chi mai direbbe di...

Di queste frasi fatti, banali, vuote e adattabili per questo a qualunque piena ipocrisia, ne sento proferire da quando sono nato…
“Governo di responsabilità”.
Ma chi mai direbbe di voler dare vita ad un “governo irresponsabile”?
Ma magari fosse così! Avremmo finalmente la controprova di cosa sia la non irresponsabilità che invece chiamiamo tale.
La vera irresponsabilità è quella di chi gioca ad essere di sinistra e fa tutto il contrario di ciò che gli ideali di uguaglianza, giustizia sociale e solidarietà propongono per definirsi, anche solo genericamente, di sinistra.
Ipocriti! Come gli scribi e i farisei del Vangelo.
Ipocriti, servi del capitale e del padronato che sfrutta le vite della povera gente, dei proletari che non volete più chiamare così.
Perché è più “glamour” definirli “indigenti”.
Ipocriti e schifosi falsi compagni.
Vi odio, sì. Vi odio non come persone ma per ciò che voi, come persone, diventate quando fate della politica uno strumento per far avanzare i privilegi e mortificare i diritti.
Vi odio. Con classe.

(m.s.)

foto tratta da Pixabay

categorie
Lo stiletto

altri articoli

  • Chi s’ha da infuriare

    Se Salvini rivendica una specie di eredità berligueriana per sé e per la Lega, non deve infuriarsi il PD. Ci dobbiamo infuriare noi comuniste e comunisti. Noi che gli...
  • Buchi di governo

    Dal “Decreto semplificazioni“, primo punto dopo i nodi ferroviari: «nuova linea Torino-Lione: tunnel di base ed adeguamento linea storica». La TAV al primissimo posto nell’elenco delle infrastrutture cui mettere...
  • Il velo di Silvia

    E’ una questione di libertà. Una libertà che si vede, un’altra che si fa fatica a vedere. Silvia Romano ha dichiarato che per lei “il velo è un simbolo...
  • Gatticidio

    Dunque, la grande inchiesta dei giornali telematici e non di due giorni fa è il gatto ucciso e cucinato da un migrante per strada. E’ un orrore, certo. Non...